Cestino

Servizio clienti italiano

–10% ADESSO CON IL CODICE RDM10

4,4/5 Recensioni Clienti ★★★★★

Come scegliere un peluche per il bambino

Come scegliere un peluche per bambino?

Come oggetto di transizione per eccellenza, il peluche è un compagno affidabile e caldo che svolge un ruolo essenziale nello sviluppo del bambino. E se i bambini sono naturalmente attratti dai peluche, è soprattutto perché creano un certo fascino che porta a una valanga di abbracci e confidenze. In ogni caso, come genitore, è fondamentale scegliere con cura il peluche del suo bambino. Non solo per motivi di comfort e di estetica, ma anche per garantire la sicurezza di suo figlio. Scopra come trovare il peluche perfetto per il bambino.

Perché acquistare un peluche per un bambino?

Per la maggior parte dei bambini, il peluche è ancora uno dei primi regali che ricevono, insieme ai giocattoli di legno e di plastica. Tuttavia, a differenza di questi, i peluche hanno un calore che non hanno.

Prima di tutto, è importante sapere che in giovane età i bambini sono più orientati ai sensi e cercano una sicurezza emotiva. Questo è un sentimento che i peluche soddisfano perfettamente, rassicurando il bambino, evitando che si senta solo e arricchendo i suoi giochi e scenari immaginari.

Grazie al suo peluche, il bambino diventa consapevole delle sue emozioni e le libera gradualmente. Si esprime con lui (sviluppando allo stesso tempo il suo linguaggio), si confida con lui, si sente ascoltato e poi calmato grazie a teneri abbracci.

Inoltre, giocando e manipolando il suo peluche per muoverlo contemporaneamente a se stesso, sviluppa le proprie capacità motorie e impara più rapidamente a diventare indipendente. Infine, può regalare al suo bambino un peluche che lo aiuti a stimolare i suoi sensi, a risvegliare la sua curiosità e a migliorare la sua capacità di osservazione.

Il posto del peluche a diverse età

Qualunque sia l’età del suo piccolo, il peluche svolgerà il suo ruolo di oggetto di transizione e gli permetterà di comprendere meglio le diverse esperienze che lo attendono. Può quindi scegliere il peluche più adatto a lui, tenendo conto delle esigenze della sua età.

Il piumino che rassicura da 0 a 18 mesi

Fin dai primi mesi (intorno ai 5ᵉ quando sarà in grado di afferrarlo), il peluche gli fornirà morbidezza e una presenza affettiva in assenza dei genitori. Pertanto, può sempre contare su qualcuno di cui fidarsi. Dovrebbe anche sapere che a quest’età, un peluche consentirebbe al suo bambino di superare dolcemente l’ansia dell’8ᵉ mese.

Opti quindi per un peluche di medie dimensioni che possa essergli utile anche quando sarà un po’ più grande, oppure per un peluche piccolo che non occupi tutto lo spazio. Può anche optare per un peluche snodabile o un peluche pupazzo per farlo divertire al massimo.

Tra i 18 e i 3 anni: il compagno perfetto per i primi giochi

Il suo bambino sarà anche cresciuto, ma il suo peluche sarà ancora importante per lui come sempre. Tuttavia, il suo ruolo cambierà leggermente. Diventerà un compagno di giochi, con cui si nutre, con cui impara a giocare con la macchina o con cui prepara bagni immaginari.

Questo è anche l’inizio dei giochi di imitazione. Il piccolo imita tutto ciò che è abituato a fare con il suo peluche. Si sente rassicurato e molto felice di avere intorno il suo peluche. Questo è anche il momento in cui suo figlio svilupperà l’amore per la collezione di animali di peluche. Lo seguiranno ovunque e diventeranno compagni di sonno tranquillizzanti e caldi.

A questa età, anche i peluche assumono maggiore importanza e diventano un sostegno in ogni situazione. Dopo una bua, un dispiacere, piccole preoccupazioni o una grande stanchezza, il suo peluche lo tranquillizzerà e fungerà da riferimento per lui.

Le consigliamo di scegliere giocattoli coccolosi che aiutino il bambino a sviluppare realmente le sue capacità motorie e ad acquisire un po’ più di indipendenza.

Tra i 3 e i 6 anni: primi passi a scuola

Prima transizione, il peluche per il bambino avrà una funzione qui per facilitare l’ingresso a scuola. All’inizio, lo porterà con sé a scuola e poi, gradualmente, inizierà a lasciarlo a casa. Dopo ogni giorno, lei gli servirà da sostegno e gli permetterà di digerire i suoi dolori in questo nuovo mondo. Le racconterà tutte le sue avventure e i suoi nuovi incontri.

Infine, può fargli scegliere un peluche grande, o addirittura un peluche gigante. Questo gli permetterà di giocare con un amico.

A partire dai 6 anni di età

All’età di 6 anni, suo figlio sarà cresciuto abbastanza e avrà accumulato molti giocattoli di peluche. Serviranno come spunti emotivi e saranno più statici. Li sposterà meno e li utilizzerà per nuovi giochi. Gli dia un peluche XXL su cui possa sdraiarsi o che possa usare per creare il suo bozzolo personale.

Criteri per la scelta di un peluche

Prima di acquistare un peluche per bambino, le consigliamo di osservare alcuni aspetti per assicurarsi che sia adatto a lui.

Sicurezza del peluche

La coperta del suo bambino deve essere morbida, leggera e facile da lavare, ma deve anche essere sicura per il bambino. La prima cosa da guardare sono gli standard di sicurezza sulle etichette. I riferimenti sono gli standard NF e CE. Può essere certo di ricevere un peluche di qualità e sicuro per il suo bambino se uno di questi standard è indicato sull’etichetta.

Si ricordi anche di controllare la resistenza degli elementi aggiunti (come gli occhi), in modo che non possano essere strappati facilmente.

La qualità del materiale

Idealmente, le consigliamo di scegliere un morbido peluche per bambini che sia delicato sulla pelle. Il suo bambino apprezzerà particolarmente il suo peluche perché potrà fargli tante coccole.

Per quanto riguarda il tipo di materiale, può scegliere in base ai suoi gusti. Poliestere, lana, cotone, lino… dipende da lei. Tuttavia, un piumino di qualità adatto a un bambino deve essere soprattutto ipoallergenico.

Facilità di assistenza

Un criterio molto importante nella scelta di un peluche per bambini, la facilità di cura dovrebbe essere un no-go. Il motivo è semplice! Il bambino porterà il suo peluche ovunque con sé. E per l’età, non avrà necessariamente certe nozioni di igiene. Gli darà da mangiare, lo trascinerà nel fango o sul pavimento della cucina.

Scelga quindi un peluche facile da lavare, soprattutto in lavatrice a 30° C o più. Questo le consentirà di effettuare una manutenzione regolare per evitare che il peluche del suo bambino diventi un nido di batteri. Almeno una volta al mese (se il peluche è troppo sporco) sarebbe una buona frequenza.

I diversi tipi di peluche

A seconda di ciò che sta cercando per il suo bambino, può scegliere una categoria particolare.

Quadrati piatti, pupazzi o peluche piatti: abbastanza morbidi al tatto, ci sono peluche che non sono altro che quadrati di tessuto la cui particolarità è che sono molto leggeri. E la leggerezza significa facilità di trasporto. Il bambino può facilmente giocarci, arrotolarlo in una palla e manipolarlo come desidera.

Per quanto riguarda i pupazzi di peluche, sono dotati di aperture che permettono di animarli.

Peluche musicali: ovviamente, oltre ad essere compagni fedeli, la loro particolarità è che permettono al bambino di addormentarsi con una musica soft in sottofondo.Peluche di pezza: adatti sia ai bambini che alle bambine, sono morbidi e leggeri e permettono di fare ogni tipo di gioco.Peluche da dentizione: sono peluche con parti in gomma o plastica adatte alla bocca del bambino. Si possono mordere quando compaiono le prime date per alleviare il dolore alle gengive.

Peluche per bambino: quali sono i suoi criteri?

Quindi, quali sono i suoi criteri per scegliere un peluche per bambino? Ce lo dica nei commenti!

Consegna gratuita

a partire da 40€ di acquisto*.

Spedizione in Italia, Svizzera

Consegniamo ovunque in Italia, Svizzera

100% sicuro

PayPal / MasterCard / Visa

Unisciti a noi

Iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul tuo primo ordine.